Per B/Open “digital edition” oltre 800 operatori, 160 incontri e 70 buyer internazionali. Nel 2021 la manifestazione si terrà il 9 e 10 novembre

B/Open, rassegna dedicata al Bio-foods & Natural self-care, dopo l’ottimo risultato della prima edizione digitale, ritorna i prossimi 9 e 10 novembre 2021, confermando la formula di due giorni esclusivamente b2b, che ha caratterizzato il debutto della start up di Veronafiere dedicata al bio. Un modello esclusivamente business che il settore chiedeva e che ha permesso agli operatori di stringere contatti utili anche in ottica di internazionalizzazione, senza trascurare gli aspetti della formazione professionale e dei dibattiti online.

Nella prima edizione digitale di B/Open la piattaforma online Veronafiere Plus (VF+) ha ospitato una community di oltre 800 operatori, collegati nelle due giornate dell’evento e fino al 30 novembre, 160 tra meeting e video call con la partecipazione anche di 70 buyer internazionali selezionati da Veronafiere e da Ice-Agenzia.

In due giorni di manifestazione (23-24 novembre) sono stati organizzati 21 appuntamenti live, ai quali hanno partecipato 89 speaker, per un totale di 1.598 visualizzazioni del programma convegnistico, grazie a contenuti che hanno saputo coniugare gli aspetti istituzionali, di programmazione comunitaria, fino agli aspetti più tecnici e di taglio scientifico, in cui sono risultati evidenti gli sforzi delle imprese, degli Enti certificatori e dell’Università in chiave di ricerca e sviluppo. Non solo food, naturalmente, ma fari puntati anche sulla cosmesi e sul mercato degli integratori alimentari. Filo conduttore di B/Open la qualità degli eventi, rivolti esclusivamente a un pubblico professionale, addetti ai lavori, stampa, e la finalità business.

La formula digitale aveva già dato ottimi risultati nel percorso di avvicinamento all’evento, attraverso webinar dedicati a tematiche specifiche per le imprese del settore biologico, dalle opportunità di finanziamento alla Blockchain, fino alle certificazioni necessarie per l’export di prodotti biologici Made in Italy. Anche per la rassegna 2021 sarà previsto l’affiancamento online della piattaforma, così da offrire una ulteriore formula di business.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email