La bio cosmesi: un settore in grande crescita

Negli ultimi anni i prodotti biologici e BIO sono diventati popolari e ora sempre più persone cercano queste etichette sugli articoli che acquistano, sia alimentari che cosmetici. In questo articolo vedremo quali sono le caratteristiche che fanno sì che un prodotto sia considerato un biocosmetico autentico e come questo trend stia registrando un rapido incremento.

Le caratteristiche della biocosmesi

I biocosmesi sono quei prodotti per la cura della pelle a base di ingredienti naturali e di origine vegetale che provengono da colture ecologiche e biologiche.

Questo tipo di prodotti è rispettoso della nostra pelle, e ha un impatto moderato sulla natura e sugli animali. Perché un prodotto cosmetico sia considerato BIO deve soddisfare una serie di caratteristiche:

  • Il 99% dei suoi ingredienti deve essere di origine vegetale e biologico
  • Quando si utilizzano colture biologiche queste non devono contenere pesticidi o prodotti chimici
  • Tutti i suoi ingredienti sono naturali, quindi conservanti, coloranti, siliconi e altre sostanze artificiali e sintetiche non fanno parte della biocosmesi
  • Non è testato sugli animali
  • I contenitori sono riciclati o riciclabili
  • L’impatto della produzione di biocosmetici sull’ambiente è minimo, così come altri processi come il trasporto e lo stoccaggio
  • I biocosmetici devono essere certificati

Il biocosmetico contiene ingredienti naturali in modo da evitare allergie e altri problemi dermatologici. L’efficacia del cosmetico ecologico dipende dalla sua composizione e dalle sostanze che contiene; gli oli essenziali, ad esempio, hanno numerosi ingredienti attivi che agiscono in modo più efficiente sulla pelle rispetto ad altri elementi chimici.

Perché è un trend che continua a crescere nel tempo

I prodotti di bellezza e cura della pelle più popolari non si basano più su ingredienti sintetici. In una vasta gamma di settori diversi i consumatori vogliono conoscere la provenienza dei prodotti.

La richiesta di prodotti cosmetici biologici è forte. Nel 2015 Grand View Research ha annunciato che il mercato globale della bellezza biologica avrebbe probabilmente raggiunto 15,98 miliardi di $ entro il 2020 e 48,04 miliardi di $ entro il 2025, poiché la domanda di prodotti per la cura della pelle e dei capelli i spinge i consumatori a cercare etichette naturali e biologiche. Quindi, nel 2016, l’analisi di mercato pubblicata da Persistence Market Research ha mostrato che con la crescita anno su anno della bellezza organica, il mercato globale dovrebbe valere poco meno di 22 miliardi di $ entro il 2024, suggerendo una crescita approssimativa dell’8-10% all’anno.

Come viene garantita l’autenticità nei cosmetici bio?

Un cosmetico biologico può essere considerato tale solo quando è in grado di certificare di essere risultato idoneo agli standard di controllo di determinati organi predisposti. Il più famoso per i prodotti europei tra questi è lo standard COSMOS. Esempi di requisiti che secondo COSMOS un cosmetico bio deve avere sono gli standard di origine e lavorazione degli ingredienti (per l’acqua, i minerali e gli ingredienti di origine minerale, agro-ingredienti lavorati fisicamente, agro-ingredienti lavorati chimicamente e altri ingredienti). Oppure i requisiti riguardanti la gestione ambientale (l’azienda deve fornire dettagliatamente i requisiti per la salvaguardia dell’ambiente nel processo di produzione e gestione, riducendo al minimo e riciclando i rifiuti).

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email