Bios e le certificazioni sul biologico

Intraprendere il percorso verso la certificazione biologica è un impegno significativo. Qualsiasi azienda che voglia ottenere il riconoscimento biologico per le proprie produzioni deve essere sempre pronta ai continui controlli da parte degli enti incaricati, deve rispettare attentamente le disposizioni di legge e i rigidi standard di salute e qualità.

Il compito di verificare se un’azienda ha o meno i requisiti per essere riconosciuta “di produzione biologica” spetta agli enti certificatori, e in questo articolo soffermeremo la nostra attenzione su Bios.

Chi è Bios e come opera

Bios è un ente certificatore della produzione biologica nato nel 1999 autorizzato dal Ministero per le Politiche Agricole e Forestali per l’Italia e dal Ministero dell’Agricoltura e Sviluppo Rurale (MADR) per la Romania. Fin dalla sua fondazione, l’associazione si è da subito focalizzata sulla trasparenza e sull’oggettività delle sue valutazioni, fattori che hanno portato Bios a conseguire l’agognato riconoscimento “Arcadia”, l’unico ente in Italia incaricato di attestare la competenza, l’indipendenza e l’imparzialità degli organismi di certificazione e dei laboratori di prova e taratura.

Forti di questi principi e riconoscimenti, Bios opera verificando la conformità del metodo di produzione biologico in base alla normativa di riferimento Reg. CE 834/2007, e la conformità dei prodotti, servizi e sistemi rispetto alle norme tecniche o a documenti normativi riconosciuti.

Gli obiettivi di questo ente certificatore

Gli obiettivi che Bios persegue nella sua attività quotidiana sono:

  • diffondere la cultura della qualità nel settore agricolo, nel settore alimentare e nel settore dei servizi
  • spiegare il valore della certificazione ad aziende e consumatori
  • fidelizzare le aziende certificate offrendo loro un servizio efficiente, imparziale, obiettivo, indipendente
  • offrire al consumatore una garanzia di affidabilità circa la qualità del prodotto

Le diverse certificazioni Bios

Bios è un ente certificatore a 360°, e sono tante la certificazione di cui questo organismo si occupa. Nel dettaglio:

  • Certificazione biologica per le produzioni ottenute con i metodi dell’agricoltura biologica
  • Certificazione cosmetica per i cosmetici ottenuti con materie prime di origine vegetale e animale derivati da tecniche di coltivazione biologica
  • Certificazione di produzione integrata in linea con i piani di controllo regionali redatti conformemente alle linee guida nazionali
  • Certificazione prodotti vegani Bvegan ottenuti senza l’utilizzo di sostanze di origine animale
  • Certificazioni detergenti Eco Bio Detergenza contenenti ingredienti di origine biologica
  • Certificazioni emissione CO2 Bneutral per la riduzione e la compensazione delle emissioni gassose di un’azienda
  • Certificazioni volontarie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email